Il Duomo

Come sede vescovile il complesso architettonico della cattedrale comprendeva il duomo, il chiostro come nucleo centrale, il palazzo vescovile, la cappella di corte del vescovo, l’edificio del capitolo e la scuola del Duomo. Probabilmente questi edifici vennero portati a termine nel 950. La prima cattedrale venne rimpiazzata – dopo un incendio nel 1174 – da una basilica a tre navate in stile romanico. Solo nel 1745 essa venne ricostruita in stile barocco. A questo scopo vennero chiamati a Bressanone i più famosi e rinomati maestri e artisti, soprattutto dal Tirolo: gli architetti J. Delai e S. Föger, i fratelli  Michelangelo e Franz Unterberger come anche il loro nipote Christoph per le pale di altare, il famoso Paul Troger per gli affreschi del soffitto e Th. Benedetti per la costruzione dell’altare.  In quanto alla preziosità dei marmi, la cattedrale di Bressanone non ha eguali. L’affresco nella volta centrale – l’adorazione dell’Agnello –  è uno dei più grandi al mondo.

Advertisements